November 2023 Update - About Boats and FPV Drones

Aggiornamento novembre 2023 - Informazioni su barche e droni FPV

Due mesi fa abbiamo raccolto fondi per le barche. Questo mese la testa di ponte ucraina sul Dnipro è notizia da prima pagina. Le Brigate di Difesa Marina e Territoriale presero piede a Krynky, Kosatschi Laheri, Dachi e in altri luoghi sulla sponda sinistra del fiume. Dà nuova speranza ed entusiasmo in una fase altrimenti difficile della guerra. E, soprattutto, il nuovo fronte costringe i russi a dirottare uomini e mezzi, cosa che a sua volta può riservare nuove sorprese.

Grazie alle vostre generose donazioni pari a circa 44.000 dollari fino ad oggi, la mobilità attraverso il Dnipro e altri fiumi è stata rafforzata. Con il tuo aiuto, Yuri è riuscita a consegnare sei gommoni attrezzati e 3 gommoni in alluminio, tutti con potenti motori nuovi o ricondizionati, oltre a tre rimorchi. I gommoni sono prodotti in Ucraina e sono omologati dalle Forze Armate. Un'altra raccolta fondi di cui siamo orgogliosi di aver avuto successo. Vorremmo anche ringraziare ZeroLine e With Temptation per aver sostenuto il progetto delle barche e per il loro generoso contributo ai Marines ucraini.

Per rifornire i nostri valorosi amici ucraini che combattono proprio ora sulla testa di ponte attraverso le acque ghiacciate, per aiutarli non solo a proteggere ma anche ad espandere le operazioni militari, è necessario visitare più intrusi russi. Ogni giorno, ciò richiede più imbarcazioni per munizioni, carburante, forniture mediche e alimentari. Se hai voglia di partecipare a questa stagione di donazioni o di effettuare una donazione regolare, fai clic di seguito. Come sempre, offriamo omaggi molto speciali per donazioni più elevate (verrai contattato): 

$ 200 – Toppa autorizzata dei Marines ucraini
$750 – Opera d'arte: guscio verniciato da 30 mm
$ 2000 – Opera d'arte: elmo russo dipinto con la Moscova in fiamme
$ 2500 – Opera d'arte: Tryzub con Moskva impalata

Negli Stati Uniti, le tue donazioni sono deducibili dalle tasse, previa detrazione del valore materiale dell'omaggio.

DONARE VERSO BARCHE PER I MARINE E IL TDF

Uno contro uno con i difensori della polizia di Lugansk

Messa a fuoco divisa. Questo mese forniremo anche droni FPV al Dipartimento di Polizia di Luhansk (LPD), i cui piloti altamente qualificati sono attualmente nel bel mezzo di questo compito: una rara possibilità di mettere le mani su uno dei loro badge Predator. 

Intervistiamo l'unità su cosa significa lottare per rivendicare la casa che sei stato costretto a lasciare. "Tornerò" davvero.

L'LPD è stato coinvolto nella liberazione di Balaklia, Kupyansk, Lyman e Klishchiivka. Oggi, la loro lotta è ancora più vicina a casa.

Quando le forze russe hanno ampliato la loro occupazione di Luhansk all'inizio dell'invasione su vasta scala, al dipartimento di polizia di Luhansk sono state date due opzioni. Potrebbero continuare a svolgere attività di polizia in un'altra regione o assumere una nuova serie di compiti: aiutare i militari a cacciare il nemico dalla loro casa. Non spesso questo è così letterale. Un membro dell'LPD ci racconta come osserva da un drone i soldati russi che vivono nella sua casa sottostante.

"È difficile da descrivere, ma dai nostri droni vediamo davvero i soldati separatisti che vivono nelle nostre case, le persone che hanno tradito la propria patria e sostenuto la Russia. Immagina: vivi a casa e un vicino accanto a te. Vivi bene: hai un buon lavoro, hai una famiglia, hai dei progetti; ma il tuo vicino non lavora, vive a spese degli altri, ha una brutta macchina, una brutta casa – e poiché non lavora, incolpa tutti gli altri di tutto – come se gli fosse “impedito” di vivere normalmente. E poi, un giorno, alle 4 del mattino, si presenta nel tuo giardino con una pistola, abbatte la tua recinzione, dà fuoco alla tua macchina, sfonda la tua porta e cerca di spararti, e allo stesso tempo dice che è venuto per “liberarti”. Quindi ti ordina di trasferirti a casa sua, mentre lui vivrà nelle tue confortevoli condizioni. Ecco i miei sentimenti. Sono molto arrabbiato con loro. Li odierò per sempre."

Il fatto che le persone in tutto il mondo abbiano accettato così facilmente la giustificazione del Cremlino per la sua invasione – la liberazione del Donbas – non fa altro che rendere le ingiustizie locali ancora più dolorose. “Liberarci da cosa? Dalle condizioni di vita confortevoli, dalle nostre case… dai nostri parenti? Abbiamo vissuto, fiorito, sviluppato. E sono venuti e ci hanno “liberato” dallo sviluppo e dalla prosperità”.

Il Ministero della Difesa ucraino ha deciso di consentire ai battaglioni d’assalto di combattere per le loro regioni d’origine. Anche se questo dà loro indubbiamente un vantaggio tattico grazie alla conoscenza del terreno, sostiene anche il morale quando le cose si fanno difficili o protratte. “Quella sensazione quando vedi la tua casa – sei così vicino ad essa – ti motiva oltre ogni immaginazione.”

DONARE PER I DRONI FPV PER L'LPD

Gli obiettivi richiedono tempo e pazienza. Per quanto riguarda la situazione attuale sulla linea dello zero, “le cose vanno sostanzialmente bene”, dice. “Ma rispetto alla vita in tempo di pace, ci sono alcune “sfumature”. Per prima cosa, devi prestare molta attenzione per rimanere in vita. E allo stesso tempo, devi impegnarti molto per migliorare le tue abilità in modo da poter difendere in modo più efficace.

“Recentemente, i droni sono stati utilizzati molto attivamente per condurre le ostilità sia dalla nostra parte che da quella del nemico. All'inizio dell'invasione su vasta scala, i nostri soldati hanno imparato molto rapidamente i principi e le tattiche delle operazioni di combattimento utilizzando una varietà di droni. Il nemico non ha potuto farci nulla per molto tempo. Nel corso di quasi due anni di guerra, i piloti ucraini hanno migliorato significativamente le loro capacità. Ma il nemico non si ferma e si sviluppa anch'esso. Ecco perché i nostri piloti e tecnici continuano ancora oggi a sviluppare le loro competenze e capacità. È l’unico modo per garantire la vittoria nella guerra dei droni e in generale è nostra e solo nostra”.

Rispetto alla vita in tempo di pace’ – sembra strano sentire paragoni con la pace nel bel mezzo di una guerra. A differenza della maggior parte delle unità combattenti, la polizia di Luhansk è ancora polizia, solo con compiti diversi: non si può fare a meno di chiedersi quanto sia importante, dopo due anni di combattimenti, poter ancora parlare di ciò che si faceva prima della guerra al presente. . "Il fatto che io sia un poliziotto non ha alcun significato nelle condizioni delle ostilità perché tutti hanno un obiettivo comune: liberare la nostra patria dagli invasori. Altro personale militare è sorpreso. Stentano a credere che io sia un poliziotto che combatte in prima linea. C'è questo stereotipo secondo cui la polizia siede nelle stazioni o va in giro di pattuglia.

“Dopo la vittoria, tutti i cittadini ucraini, compresi gli agenti di polizia, dovranno lavorare molto per risanare il nostro Paese. Secondo me, la polizia aiuterà di più le persone – si manifesterà un atteggiamento più tollerante e leale nei confronti della popolazione, poiché terremo conto di ciò che ognuno ha vissuto, di ciò che ha passato. Penso che cambierà anche l'atteggiamento della società nei confronti della polizia: la gente vede che la polizia cammina fianco a fianco con i militari, non si nasconde nelle retrovie, non si siede nelle stazioni, ma lotta per la libertà della nostra terra. Questa guerra ha unito la società ucraina. Lo ha reso più forte."

Per accelerare il programma dei droni, abbiamo anche avviato un programma di sponsorizzazione aziendale. Per 10.000 dollari, un’azienda o un dipartimento può fornire un’unità con 20 droni, un controller ed eventuali extra. Apprezzeremmo davvero il tuo aiuto nel metterci in contatto con potenziali sponsor. Per gli sponsor statunitensi, le donazioni sono deducibili dalle tasse.

Grazie per aver sostenuto con fermezza l’Ucraina. Insieme vinceremo questa guerra!

Cordiali saluti, il Team di Volontari UAO . 

Heroyam Slava!

Torniamo al blog